Home / Catechesi / Catechesi adulti


Amoris Laetitia

ESORTAZIONE APOSTOLICA POSTSINODALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO
ESORTAZIONE APOSTOLICA POSTSINODALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO

“Voi sposi avete il dono della grazia del sacramento che vi può rendere perfetti nell’amore… E allora parliamo di questo amore!” – dice, invitando ad una meditazione dell’Inno all’Amore di san Paolo. La riflessione del Santo Padre è accompagnata dalla testimonianza personale dei coniugi Julie e Gérard, africani. “Julie: «Al nostro 17° anniversario di matrimonio, abbiamo sentito il bisogno di ritirarci per fare luce sulle zone d’ombra della nostra vita di coppia. Guidati da un sacerdote, siamo usciti molto arricchiti da questa esperienza” – raccontano gli sposi.

Potrai seguire la serie dei 10 video inspirati dai vari capitoli dell’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia che ci invitano a rileggere il documento papale ed a riscoprire il valore della famiglia come un dono per i suoi membri, la Chiesa e la società.

Ogni video è accompagnato dal sussidio pastorale diviso in 4 parti, e può essere utilizzato in maniera flessibile sia dalle famiglie, che sia dalle varie realtà ecclesiali per approfondire la riflessione, il dialogo e l’accompagnamento delle famiglie nella loro vita spirituale e concreta di tutti i giorni.

 

Amoris laetitia.pdf [731.75 KB]
Download

Evangelii gaudium

Con l'Esortazione apostolica "Evangelii Gaudium", Francesco presenta gli obiettivi del suo Pontificato: una Chiesa decisamente missionaria, con le porte aperte, che sappia annunciare a tutti la gioia del Vangelo, la buona notizia che Dio ci ama. “La gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento. Con Gesù Cristo sempre nasce e rinasce la gioia. In questa Esortazione desidero indirizzarmi ai fedeli cristiani, per invitarli a una nuova tappa evangelizzatrice marcata da questa gioia e indicare vie per il cammino della Chiesa nei prossimi anni”. Così inizia l’Esortazione apostolica “Evangelii Gaudium” di Papa Francesco. Si tratta di un accorato appello a tutti i battezzati perché con nuovo fervore e dinamismo portino agli altri l’amore di Gesù, vincendo “il grande rischio del mondo attuale”: quello di cadere in “una tristezza individualista”. “Anche i credenti corrono questo rischio”, perché “ci sono cristiani che sembrano avere uno stile di Quaresima senza Pasqua”: un evangelizzatore non dovrebbe avere “una faccia da funerale”. E' necessario passare "da una pastorale di semplice conservazione a una pastorale decisamente missionaria".

“Evangelii Gaudium” è un documento importantissimo, scritto dal Papa di proprio pugno, dal sapore fortemente programmatico, perché delinea il nuovo volto di Chiesa voluto da Papa Francesco. Una "Madre dal cuore aperto": povera, vicina alla gente, chiamata a cercare nuove strade e ad uscire da se stessa, per annunciare il Vangelo della misericordia a tutti gli uomini. Il documento passa in rassegna con profetica lucidità le trasformazioni in atto nella Chiesa e le sfide del mondo attuale, denunciando le tentazioni a cui tutti siamo soggetti. "No a un'economia dell'esclusione; No al pessimismo sterile; Sì alle relazioni nuove generate da Cristo", dice il Pontefice. Papa Francesco rilancia con forza la responsabilità di tutto il Popolo di Dio nell'annuncio del Vangelo, richiama la dimensione sociale dell'evangelizzazione, la necessità di mettere al centro il bene comune e la pace sociale; riafferma lo strumento del dialogo tra fede e ragione, tra Chiesa e società, tra confessioni religiose. Parole di grande attualità, che ridanno motivazione e gioia a ciascuno.

 

Evangelii gaudium - esortazione apostolica.pdf [1,011.80 KB]
Download

Gaudete et exsultate

A cinque anni dalla sua elezione papa Francesco ha deciso di pubblicare la sua terza Esortazione Apostolica dal titolo "Gaudate et exsultate".  Essa ha come argomento la «chiamata alla santità nel mondo contemporaneo». Il Pontefice lancia un messaggio «nudo», essenziale, che indica ciò che conta, il significato stesso della vita cristiana, che è, nei termini di sant’Ignazio di Loyola, «cercare e trovare Dio in tutte le cose», seguendo l’indicazione del suo invito ai gesuiti: curet primo Deum. Questo è il cuore di ogni riforma, personale ed ecclesiale: mettere al centro Dio.

L’Esortazione non vuole essere un «trattato sulla santità, con tante definizioni e distinzioni che potrebbero arricchire questo importante tema, o con analisi che si potrebbero fare circa i mezzi di santificazione». L’«umile obiettivo» del Papa è quello di «far risuonare ancora una volta la chiamata alla santità, cercando di incarnarla nel contesto attuale, con i suoi rischi, le sue sfide e le sue opportunità». E in questo senso spera che le sue «pagine siano utili perché tutta la Chiesa si dedichi a promuovere il desiderio della santità».

Il titolo “Gaudete et exsultate”, “Rallegratevi ed esultate”, ripete le parole che Gesù rivolge “a coloro che sono perseguitati o umiliati per causa sua”.

 

Gaudete et exsultate.pdf [342.19 KB]
Download

Christus vivit

Christus vivitè una lettera aperta che continua un dialogo che Papa Francesco non ha mai interrotto con i giovani. È la quarta esortazione apostolica di Papa Francesco. Dopo l’Evangelii Gaudium del 2013, incentrata sull’annuncio del Vangelo nel mondo d’oggi, l’Amoris Laetitia del 2016, che verteva sull’amore nella famiglia e la Gaudete et exsultate del 2018 sull’universale chiamata alla santità, è il momento di Christus Vivit, tutta dedicata ai giovani.

L’esortazione apostolica Christus Vivit è un documento che suggella i lavori del Sinodo dei vescovi sui giovani, svoltasi in Vaticano a ottobre 2018. La sua pubblicazione si pone dopo l’intensa esperienza della Giornata Mondiale della Gioventù vissuta a Panama a febbraio 2019, dove il Papa ha incontrato più di 100mila giovani.

"Cristo vive. Egli è la nostra speranza e la più bella giovinezza di questo mondo. Tutto ciò che Lui tocca diventa giovane, diventa nuovo, si riempie di vita. Perciò, le prime parole che voglio rivolgere a ciascun giovane cristiano sono: Lui vive e ti vuole vivo!". Inizia così Christus Vivit, il messaggio che Papa Francesco indirizza a tutti i giovani del mondo.

 

Christus vivit.pdf [434.87 KB]
Download

Querida Amazonia

“Querida Amazonia” è un potente appello ecologista, un invito a prenderci cura del nostro pianeta e raccogliere il grido degli ultimi della terra.

“Oggi non possiamo fare a meno di riconoscere che un vero approccio ecologico è sempre un approccio sociale, che deve integrare la giustizia nelle discussioni sull’ambiente, per ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei poveri” è il messaggio che Papa Francesco invia al mondo intero.

 È il rapporto tra uomo e natura, tra culture locali e mondo globalizzato, tra i primi e gli ultimi della terra l’argomento scelto da Papa Francesco per la sua nuova Esortazione apostolica, dedicata all’Amazzonia e ai popoli che la abitano. Un appello a occuparsi della salvaguardia di un territorio da cui dipende l’equilibrio di tutto il pianeta, al centro del quale il Pontefice pone una grande visione e quattro sogni:

un sogno sociale, in cui lo sfruttamento indiscriminato delle risorse naturali sia considerato un’ingiustizia e un crimine;

un sogno culturale, in cui i giovani si facciano interpreti delle culture tradizionali e contrastino chi intende rendere omogenee differenze e identità;

un sogno ecologico, in cui cura dell’ambiente e dei poveri siano inseparabili, e lo sviluppo sostenibile coinvolga in primo luogo abitanti e governi locali, chiamati a essere custodi della bellezza della natura;

un sogno ecclesiale, che veda lo sviluppo di una «Chiesa dal volto amazzonico».

Tutto ciò sarà possibile solo grazie a un incisivo protagonismo dei laici e alla presenza di donne forti e generose, capaci di formare comunità solide e integrate. L’Amazzonia diventa così, nelle parole del Papa, un caso esemplare per rispondere alle principali domande del nostro tempo: come agire in difesa della nostra “casa comune”? che cosa possiamo apprendere dalle sapienze ancestrali e millenarie dei popoli amazzonici, dal rispetto per le diversità e dall’attenzione alle culture tradizionali? come vivere un’esistenza in armonia con il mondo che ci circonda? in che modo far coincidere giustizia ambientale e giustizia sociale?.

 

Querida Amazonia.pdf [313.79 KB]
Download